ico scam truffa

I promotori delle offerte iniziali di cripto valute (ICO) hanno avuto un ampio successo in termini di numero di progetti che sono stati in grado di finanziare.

In materia di qualità, forse non così tanto. Di conseguenza, l’81% di tutte le ICO sono truffe (SCAM in inglese).

Ma prima di continuare con questa notizia scioccante, una rapida spiegazione di come funziona un ICO

Immagina di voler avviare la tua cripto valuta, ma non hai il capitale iniziale per farlo. Puoi creare un sito web, fare marketing e chiedere alle persone di finanziare il tuo progetto.

In cambio, quando il cripto valuta essere reso pubblico negli scambi, che hanno investito nel progetto riceveranno una certa quantità di cripto valuta in relazione al suo investimento iniziale.

Questo è un metodo di investimento molto redditizio perché puoi ottenere molte valute ad un prezzo molto basso.

Ma … quando la cripto valuta non raggiunge l’offerta pubblica (IPO, offerta pubblica iniziale), perde il suo investimento.

Perché non esiste una regolamentazione, questo è un paesaggio perfetto per le truffe.

Secondo un rapporto preparato da Satis Group Crypto Research, circa l’81% del numero totale di offerte iniziali di monete lanciate dal 2017 si sono rivelate truffe.

In termini di dollari, tuttavia, solo l’11% dei circa 12 miliardi di dollari raccolti in questi progetti è andato a questi ICO fraudolenti.

E nonostante l’incertezza normativa e il calo delle prestazioni del mercato, il rapporto afferma anche che la raccolta fondi della ICO è in crescita.

Finora quest’anno sono stati raccolti circa 7 miliardi di dollari USA, il che rappresenta circa il 50% dell’importo raccolto nel 2017. Dall’inizio degli ICO, il mese più attivo è stato l’anno scorso a dicembre ( US $ 1,4 miliardi)
Tuttavia, la crescita anno dopo anno nel mercato ICO è rallentata, e questo può essere attribuito non solo all’incertezza normativa ma anche al minore entusiasmo tra gli investitori per le truffe che esistono.

Inoltre, vi sono preoccupazioni riguardo ai cambiamenti tecnici programmati delle principali reti su cui si basano la maggior parte degli ICO, in particolare Ethereum.

La piattaforma Ethereum è aperta in modo che tutti possano creare un ICO. Ma non è necessario un controllo di qualità per avviare il tuo ICO sulla piattaforma, rendendo la piattaforma Ethereum la stessa per le ICO fraudolente e non fraudolente.

Gli ICO faranno sempre parte di questo settore, ma probabilmente il regolamento attuale non sarà presto disponibile.

Quindi, è tempo di regolamentare e controllare gli ICO per proteggere gli investitori più piccoli in un altro modo.

Una nuova piattaforma di terza generazione, non basata su Ethereum ma su Graphene, è entrata in questa storia. Solo le ICO controllate sono autorizzate con una maggiore garanzia di un reale ritorno sull’investimento.